invia/condividi stampa feed rss

 

 

PROGETTO "CI STO DENTRO"

Responsabile Dott. Marco Locatelli

 

Azienda Isola promuove il progetto “Ci sto dentro”, rivolto ai ragazzi e alle ragazze che frequentano la scuola secondaria di primo grado e che vivono con difficoltà la realtà scolastica. La finalità generale è quella di prevenire il rischio di dispersione scolastica.

La dispersione scolastica è un fenomeno che compare già durante l’età della scuola secondaria di primo grado e, molto spesso, il rischio è più accentuato per quegli studenti che faticano nel loro rapporto con la scuola, con il mondo adulto e che hanno situazioni familiari e personali particolari. In questa fase del percorso di vita e del percorso scolastico, si possono collocare le prime difficoltà scolastiche ed eventi di scarsa rilevanza apparente possono rendere impossibile studiare e/o la frequenza scolastica.

Il progetto “Ci sto dentro” si propone di collaborare con la scuola, i servizi sociali, la famiglia e le realtà sociali legate ai ragazzi, al fine di sostenere gli studenti che vivono tali disagi. Il progetto intende dare una risposta efficace al problema della dispersione scolastica in un’ottica di prevenzione dell’abbandono scolastico e di promozione delle risorse personali atte a permettere allo studente di terminare in modo positivo la scuola secondaria di primo grado.

Le esperienze che vengono proposte ai ragazzi sono:

  • un laboratorio manuale-lavorativo. I ragazzi e le ragazze possono sperimentarsi in contesti relazionali diversi da quelli scolastici, in cui possono essere riconosciuti e riconoscersi anche con riferimento a parametri diversi da quelli consueti scolastici. Il rispetto delle consegne e delle regole, il lavoro cooperativo, la messa alla prova delle proprie abilità e capacità, il livello di autonomia e libera iniziativa sono aspetti educativi e formativi centrali di questa attività. All’interno di una serra possono sperimentare attività di florovivaismo e compostaggio mentre all’aperto svolgerono attività di giardinaggio (piccole potature, messa a dimora di piante, ecc.).
  • laboratori espressivi e relazionali a piccoli gruppi con cadenza mensile. È attivo anche uno spazio di ascolto per i ragazzi al fine di affrontare le difficoltà connesse alla loro crescita e al tema del sé.
  • incontri formativi su tematiche d’interesse connesse alla vita quotidiana e lavorativa al fine di inserire la personale riflessione sul proprio futuro all’interno di un quadro più ampio, che comprenda anche una minima consapevolezza della realtà sociale del contesto in cui si vive. Si prevede anche un incontro con un referente del sindacato per affrontare il tema del mondo del lavoro (diritti e doveri del lavoratore, ricerca del lavoro, curriculum vitae, ecc.).
  • percorso di orientamento scolastico: si prevedono, nei mesi di novembre e dicembre, incontri in piccoli gruppi, con l’obiettivo di riflettere sui criteri della scelta espressa, sulla visione del futuro, sull’andamento scolastico e sulla percezione della realtà. Si realizzano alcune visite ad istituti professionali del territorio e della Città di Bergamo. A gennaio, in concomitanza con la domanda di iscrizione alle scuole da effettuare on-line, i ragazzi ancora indecisi possono incontrare l’esperto di orientamento, per riflettere ulteriormente sulla scelta futura, confermare e affrontare insieme quella più idonea.

Le attività si svolgono il martedì e/o il giovedì, dalle ore 8.30 alle ore 12.00. Il progetto è gestito da un’equipe di professionisti composta da un educatore professionale, un orientatore e un giardiniere con competenze educative.

Le attività di svolgono presso la sede della cooperativa sociale “L’Albero” ad Almenno San Salvatore. Durante l’anno possono essere previste delle uscite al fine di svolgere delle attività in altri luoghi del territorio.

Per esprimere l’interesse ad aderire al progetto o per ricevere ulteriori informazioni, ci si può rivolgere al coordinatore del progetto, dott. Giacomo Garghentini, ai seguenti contatti: cell. 3356701076 – e-mail: cistodentro@aziendaisola.it.

Non sono previste compartecipazioni a carico dei Comuni dell’ambito territoriale Isola Bergamasca e Bassa Val San Martino.

Il progetto prevede la stipula di una convenzione tra Cooperativa Sociale AERIS (gestore del servizio), Istituto Scolastico di provenienza dell’alunno e l’Amministrazione Comunale di residenza del ragazzo.