Affidi familiari

L’affido è un intervento che si prefigge di garantire al minore, la cui famiglia si trovi nella temporanea incapacità o impossibilità di prendersi cura di lui, il diritto di vivere, crescere ed essere educato nell’ambito di una famiglia.
Il servizio affidi sovracomunale così come previsto dal “Regolamento sovracomunale sull’Affido Familiare” approvato dall’Assemblea Consortile in data 20.02.2014, assicura la selezione, cura la fase di abbinamento e sostiene i minori e le famiglie affidatarie nel corso del progetto di affido familiare. Il progetto di affido familiare può essere a tempo pieno oppure diurno.
Promuove iniziative di sensibilizzazione sul territorio su tematiche inerenti l’affido familiare e l’accoglienza familiare.
Promuove percorsi formativi inerenti l’affido familiare e organizza e gestisce le attività del gruppo delle famiglie affidatarie
La famiglia affidataria a diritto per legge a ricevere un contributo economico per il mantenimento del minore accolto.
 

A chi è rivolto il servizio:

Famiglie affidatarie e minori in affido familiare
 

Chi può richiederlo:

Assistenti sociali del Servizio Tutela Minori, Assistenti Sociali comunali
 

Come accedere al servizio:

Scheda di segnalazione trasmessa dal servizio sociale proponente al Servizio Affidi.
Durata:  il termine per legge è di due anni- l’Autorità Giudiziaria può prorogare tale termine
 

Dove rivolgersi

Dott.ssa Serena Bonalumi
tel. 03519911165 – interno 3 - interno 6 -  servizioaffidi@aziendaisola.it

 

Territorio di competenza:

Ambito territoriale Isola Bergamasca e Bassa Val San Martino
(Ambivere, Bottanuco, Bonate Sopra, Bonate Sotto, Brembate, Brembate di Sopra, Calusco d’Adda, Capriate San Gervasio, Caprino Bergamasco, Carvico, Chignolo d’Isola, Cisano Bergamasco, Filago, Madone, Mapello, Medolago, Ponte San Pietro, Pontida, Presezzo, Solza, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Suisio, Terno d’Isola e Villa d’Adda)
 

Operatori:

Assistente sociale part time, psicologo (15 ore settimanali), Educatore Professionale in collaborazione con cooperativa Ganerazioni FA di Bergamo (12 ore settimanali)
 

Riferimenti Legislativi (normativa):

Legge 4 maggio 1983, n.184 e successive modificazioni di cui alla legge 28 marzo 2001 n. 149, L.R. 34/04 “Politiche Regionali per i Minori”, L.R. 3/08 “Governo della rete degli interventi e dei servizi alla persona in ambito sociale e sociosanitario” e del D.G.R.1772 del 24 maggio 2011 “Linee guida per l’affidamento familiare”.

 

 

Data ultima modifica: 03-04-2019

Punto di Ascolto

Il Punto di Ascolto si propone di agevolare la comunicazione e la relazione attraverso l’ascolto dei disagi personali.  

torna all'inizio del contenuto