Nuovo Albergo Popolare

La convenzione fra Azienda Isola e Nuovo Albergo Popolare è finalizzata a contrastare le condizioni dì grave marginalità sociale, promuovere progetti individualizzati per la ripresa del progetto di vita di persone alla deriva sociale, coinvolgere la comunità, mettere a sistema tutte le progettualità sul tema già in atto o reperire nuovi canali di finanziamento per la promozione di progetti di autonomia abitativa.

La convenzione va ad integrare il “Protocollo d’Intesa tra il Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci-Presidenti delle Assemblee dei Sindaci degli Ambiti Distrettuali e l’Associazione Opera Bonomelli Onlus – Nuovo Albergo Popolare di Bergamo” in vigore per la triennalità 2018/2020.

Il servizio definisce una prima accoglienza finalizza all’osservazione di persone adulte con disagio al fine di individuare gli aspetti problematici ed elaborare la motivazione al cambiamento e in una seconda fase di accoglienza finalizzata un intervento progettuale individualizzato con particolare attenzione alle diverse tipologie di problema (consumo di droghe o alcool, disagio psichiatrico, disorientamento progettuale).

 

A chi è rivolto il servizio:

Sono destinatari della presente convenzione uomini maggiorenni in situazione di grave marginalità in possesso della cittadinanza italiana o di regolare titolo di soggiorno residenti in uno dei 24 Comuni del territorio Isola Bergamasca Bassa Val San Martino, dando priorità ai destinatari beneficiari della misura Reddito d’Inclusione e del Fondo povertà di cui al D.Lgs. 147/2017. 

Chi può richiederlo:

Servizi Sociali del Comune di residenza 

Come accedere al servizio:

La richiesta d’inserimento viene inoltrata all’Azienda dai Servizi Sociali comunali, la quale valuta entro 30 giorni, con il Nuovo Albergo Popolare l’appropriatezza dell’intervento e la fattibilità dell’inserimento temporaneo in struttura.

La Convenzione garantisce I ‘accoglienza fino ad un massimo di 3 mesi aggiuntivi al mese previsto nel Protocollo d’intesa provinciale e per complessivi mesi quattro (4) per un numero complessivo massimo di 9 soggetti di sesso maschile in condizione di grave marginalità, segnalati dai Comuni dell'Ambito territoriale dell'Isola Bergamasca e Bassa Val San Martino; I' accoglienza così garantita è comprensiva del costo base giornaliero di inserimento degli utenti e per i primi quattro mesi per ciascun utente dall'entrata nel servizio Nuovo Albergo Popolare gestito dall'Associazione Opera Bonomelli.

 

Dove rivolgersi:

Assistenti Sociali dei Comuni soci.
  

Ufficio di competenza

Territorio di competenza:

Ambito territoriale Isola Bergamasca e Bassa Val San Martino
(Ambivere, Bottanuco, Bonate Sopra, Bonate Sotto, Brembate, Brembate di Sopra, Calusco d’Adda, Capriate San Gervasio, Caprino Bergamasco, Carvico, Chignolo d’Isola, Cisano Bergamasco, Filago, Madone, Mapello, Medolago, Ponte San Pietro, Pontida, Presezzo, Solza, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Suisio, Terno d’Isola e Villa d’Adda)
 

Operatori:

Assistenti Sociali dei Comuni soci, Educatori professionali Nuovo Albergo Popolare di Bergamo.

 

Riferimenti Legislativi (normativa):

  • Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea (2000/C 364/01) del 18.12.2000, art. 34 com. 3.
  • Legge 328/2000, art. 1, com.1, com. 2 e com. 5 – art. 22, com.2.
  • Legge 33/17 “Delega recante norme relative al contrasto della povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali”.
  • Decreto Legislativo n.147 del 15 settembre 2017 “Disposizioni per l'introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà”.
  • “Protocollo d’Intesa tra il Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci-Presidenti delle Assemblee dei Sindaci degli Ambiti Distrettuali e l’Associazione Opera Bonomelli Onlus – Nuovo Albergo Popolare di Bergamo” del 05/11/2015.

 

Data ultima modifica: 08-04-2019

Punto di Ascolto

Il Punto di Ascolto si propone di agevolare la comunicazione e la relazione attraverso l’ascolto dei disagi personali.  

torna all'inizio del contenuto