Fondo Emergenza Minori

Compartecipazione alle spese dei Comuni soci derivanti dagli inserimenti in comunità di minori  e/o di madri con minori per un periodo i 4 (comuni con numero di abitanti superiore a 5.000) -6 mesi  (comuni con numero di abitanti inferiori a 5.000

A chi è rivolto il servizio e chi può richiederlo:

Comuni soci dell’Ambito territoriale
 

Come accedere al servizio:

Presentazione della richiesta di accesso al Fondo Emergenza Minori sottoscritta dal Sindaco del Comune richiedente trasmessa al responsabile dell’Area Minori e famiglia che deve autorizzare l’intervento.
 

Dove rivolgersi

Dott.ssa Lucia Mariani
tel. 03519911165 – interno 3 - interno 1

 

Territorio di competenza:

Ambito territoriale Isola Bergamasca e Bassa Val San Martino
(Ambivere, Bottanuco, Bonate Sopra, Bonate Sotto, Brembate, Brembate di Sopra, Calusco d’Adda, Capriate San Gervasio, Caprino Bergamasco, Carvico, Chignolo d’Isola, Cisano Bergamasco, Filago, Madone, Mapello, Medolago, Ponte San Pietro, Pontida, Presezzo, Solza, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Suisio, Terno d’Isola e Villa d’Adda) 


Operatori:

Responsabile Area Minori e Famiglia: dr.ssa Lucia Mariani
 

Riferimenti Legislativi (normativa):

Legge 4 maggio 1983, n.184 e successive modificazioni di cui alla legge 28 marzo 2001 n. 149, L.R. 34/04 “Politiche Regionali per i Minori”, L.R. 3/08 “Governo della rete degli interventi e dei servizi alla persona in ambito sociale e sociosanitario”

 

 

 

Data ultima modifica: 03-04-2019

Punto di Ascolto

Il Punto di Ascolto si propone di agevolare la comunicazione e la relazione attraverso l’ascolto dei disagi personali.  

torna all'inizio del contenuto